Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

parte 1: in viaggio – Capitolo 6 – Dentro il castello

Capitolo 6 – Dentro il castello

 

Dopo aver abbandonato i sotterranei il gruppo arriva al primo piano del castello del Conte Baldur. Qui gli avventurieri si dirigono verso la sala da pranzo del castello, dove trovano ad aspettarli i campioni guerrieri del conte: Ariele la strega (rappresentata dalla fantastica miniatura di Feylin la selvaggia), Shaigon il barbaro, armato di un flagello a due catene e Murilio il cavaliere del caos. Con tutto il baccano e gli allarmi provocati nei sotterranei, naturalmente i sevi di Baldur erano pronti a riceverli.

La frusta mentale di Ariele riduce quasi in poltiglia il cervello di Lanceloth, ma il trionfo della strega è breve poiché viene subito devastata dalla punizione demoniaca di Volumnia e poi uccisa dalla sua spada, l’unica consolazione è che Volumnia non riesce ad imprigionarne l’anima. Poi lo scontro con i due restanti campioni sfocia selvaggio. Sfortunatamente nella stanza era nascosto anche il campione di Amodeus, un uomo in mero con un cappellaccio calcato in viso e un’enorme spadone, che prima rifuggire mulina la sua terrificante arma contro Lanceloth, Luthor, Marco Volo e Merin, prima di svanire nelle tenebre.

Shaigon e Murilio si dimostrano avversari formidabili a causa delle loro armi maledette, e prima di essere sconfitti riducono Rusty e Lanceloth in fin di vita.

Comunque il gruppo riesce a recuperare una discreta quantità di gioielli dai corpi dei tre campioni e trova un passaggio segreto che da su uno studio dove un demone era intrappolato in un cerchio magico, era, perché all’arrivo del gruppo si muove e avventa contro di loro.

Ormai è chiaro oltre ogni ragionevole dubbio che Baldur serve gli dei oscuri.

Sconfitto il demone Volumnia trova una pergamena negromantica, ma sembra difficile da decifrare e, dopo poco, allertate dal rumore del precedente scontro, arrivano delle guardie ad investigare sull’accaduto, guidate da un bruto. Lancheloth uccide il bruto, ma questi cadendo attiva una trappola che fulmina il paladino, solo la sua elevata resistenza alla magia lo protegge dalla morte.

Uccidere le restanti guardie è relativamente semplice

Il gruppo esce dallo studio segreto e va ad investigare la stanza successiva dove trova un leggio protetto da un cerchio magico che impedisce di avvicinarsi.

Luthor sostiene che il cerchio potrebbe essere disarmato da del rame, così Volumnia va a recuperare una pentola di rame dalla sala da pranzo e con questa disarma il cerchio.

Sul leggio il gruppo trova una lettera firmata da un certo M. che raccomanda di uccidere tra immani sofferenze chiunque cerchi il libro del comando e passi nei domini del Conte Baldur.

A questo punto gli avventurieri torna no sui loro passi e proseguono fino al termine del corridoio, dove trovano un posto di guardia, in cui subiscono l’agguato di alcune guardie del conte, ma senza gravi conseguenze, le guardie del conte necessiterebbero decisamente di un migliore addestramento.

Nel posto di guardia il gruppo recupera inoltre alcune bende utili per curare le ferite più superficiali.

Oltre il posto di guardia si trova una scala che da al piano superiore, e Lanceloth individua una trappola sulla porta. Merin tenta di disarmare la trappola, ma resta invece ucciso dalla caduta della lama a ghigliottina che proteggeva la porta.

 

To be continued…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...