Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Prologo – Il monolito

Lo skimmer di Duke Van Hengel sfrecciava a tutta velocità nell’oscura desolazione delle praterie radioattive. Il contatore rad fischiava come impazzito, tanto che Duke lo spense con un gesto seccato della mano. Un po’ di radioattività non avrebbe certo separato Duke Van Hengel da una fortuna in archeotech.
La massa di terra, argilla sedimentaria e povere, classificata come pianeta morto senza nome 345.678.934, su cui lo skimmer di Duke sfrecciava, 17-18000 anni fa era stata un mondo natale degli squat, il che voleva dire una fortuna in materiale risalente all’era oscura della tecnologia.
Doveva solo arrivare al monolito che gli era stato segnalato dall’esploratore, prima della spedizione di squat, mandata per i sopraluoghi nel pianeta.
Poi i fari dello skimmer inquadrarono una strana struttura oltre una duna, Duke aveva trovato la sua preda, doveva solo fare un sopraluogo, e poi tornare con i portatori per recuperare tutto il possibile e rivenderlo, forte della licenza di commercio imperiale.
La gioia di Duke si spense quando una figura metallica emerse dalla strana struttura, puntò un’arma ad energia contro lo skimmer ed aprì il fuoco. Lo skimmer venne ridotto ad una massa di particelle subatomiche, poi la figura rientrò nel suo sepolcro, una sola frase aleggiava nella sua mente priva di pensieri: “Svegliare i fratelli, l’ora della mietitura è giunta!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...