Questa serie di articoli vuole discutere la possibilità e opportunità di avere una maggiore aderenza alla realtà storica del medioevo rispetto a quella proposta dai normali manuali fantasy.
Prima di tutto vediamo alcuni dei motivi per cui la cosa può essere auspicabile oppure no.
Edit 5/9/2007: ringrazio The Master per aver ampliato la gamma dei motivi pro o contro e per il link
 
Motivi pro.
 
  1. se siete arrivati alla conclusione che state mangiando sempre la solita minestra provare un mondo in cui c’è povertà, fame, intolleranza, faide di sangue tra famiglie, il denaro non gira i così grandi quantità, ecc… può essere un modo interessante per ridare pepe a una campagna.
  2. offre interessanti spunti per l’interazione con i personaggi non giocanti, che risultano sicuramente più caratterizzati.
  3. è più facile stabilire cosa possano fare i personaggi tra le varie avventure avendo un’idea della vita quotidiana del medioevo.
  4. ne guadagna l’ambientazione generale ed è gratificante
 
Motivi contro.
 
  1. C’è più lavoro per il DM che deve aver letto qualche libro di storia e un po’ di romanzi storici ambientati nel medioevo.
  2. La maturità dei giocatori. Alcuni temi medioevali come l’uso più o meno diffuso della tortura possono risultare scabrosi, per un pubblico giovane o sensibile andrebbero evitati. Alcuni giocatori potrebbero sentirsi offesi, e va ricordato che un buon Master evita di attaccare le convinzioni e le credenze dei propri compagni di partita.
  3. è solo lavoro inutile se il vostro approccio al gioco è: entra ne dungeon, uccidi i mostro, passa al dungeon successivo.
  4. per matenere il realismo serve documentarsi molto
  5. la discriminazione sessuale taglia la testa ai personaggi femminili
Se avete deciso che i pro superano i contro ecco alcune note bibliografiche potreste trovare interessate leggere
 
  1. Un qualsiasi libro di storia di seconda e terza superiore
  2. "La vita quotidiana nel medioevo" di Robert Delort
  3. Altre monografie sul medioevo
  4. I pilastri della terra di Ken Follet
  5. Il nome della rosa di Umberto Eco
  6. La saga di Artù di Robert Cornwell
  7. Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin
  8. La saga di Nicolas Eymerich inquisitore di valerio evangelisti
  9. Magdeburg (3 libri) di Alan D. Altieri
Altre cose utili
  1. Visitare dei borghi medioevali: ben conservati sono Riccetto, vicino a Biella, Gradara, al confine tra Emilia Romagna e Marche. Qualsiasi guida turistica può offrire moti altri spunti.
  2. Partecipare a rievocazioni storiche e verificarne la “storicità”, poiché ultimamente nascono come funghi.
  3. Visitare castelli ben conservai, io personalmente consiglio il castello di Monselice o di Fenis.
  4. Visitare musei dedicati al medioevo.

Link utili

  1. http://www.skuola.net/page.php?al=delort-vita-medioevo

6 pensieri su “Parte 1 – Introduzione

  1. Post molto interessante!
    Vorrei aggiungere qualcosa tra i pro e i contro:
    – pro
    sicuramente ne guadagna l’ ambientazione generale ed e’ molto gratificante dare vita ad un mondo verosimile (ho giocato per un anno ad Ars Magica con un’ ambietazione storica coerente)
    – contro
    sicuramente la difficolta’ di mantenere il realismo in ogni suo aspetto (serve documentarsi molto).
    Tra i contro ci metterei anche la discriminazione sessuale che taglia le gambe a molti pg donna 🙂
    ciaociao
    –TheMaster

    "Mi piace"

  2. Grazie per le precisazioni, io le aggiungerei direttamente sul testo principale.

    Per quanto riguarda l’ultimo punto, io la ometto sempre la discriminazione sessuale, tranne per i nobili png, dove spesso da spunti per delle quest, o per i paesini di bigotti che si incontrano spesso girando per Laitìa, normalmente assumo che le grandi città abbiano una visione aperta sull’argomento. Ad esempio nell’avventura "L’inquisitore dei Topi" Andrella era costretta sposare un buono a nulla come Marco Volo, solo per interessi di famiglia. Comunque a volte la scelta di una carriera di avventure per sfuggire alla discriminazione è un buono spunto per un pg.

    In ogni caso in un’ambientazione fantasy il trucco sta nel capire quali parti sono utili e quali no, dopo tutto è pur sempre fantasia e quindi si dovrebbe prendere ciò che migliora il gioco e lasciare il resto. (So che chi gioca a secoli bui mi lincerà per questa affermazione)

    In ogni caso ogni singolo punto della lista si merita un articolo a se stante.

    "Mi piace"

  3. La discriminazione sessuale in un setting vicino all’europa medievale è dovuto in buona parte dall’influenza della cultura e della filosofia Cristiana. In un mondo fantasy senza una Madonna o un’Eva, è possibile che l’ago della bilancia sia un po’ spostato. Comunque andrebbe considerata un poco anche la preistoria del mondo, non è difficile presumere che il ruolo della donna sia abbastanza simile in tutte le culture per fattori derivanti da questioni come figliazione, forza fisica ecc. Però in un mondo fantasy ben strutturato, potrebbero essersi verificate cose che cambiano radicalmente questi concetti. E se solo le donne avessero un potenziale magico innato (vedi stregoni)?

    "Mi piace"

  4. Per la verità anche società pagane, come la quella romana o la greca hanno dato ben poco perso alla donna.

    La cosa cambierebbe sensibilmente invece cosiderando una società come l’egiziana fino al periodo tolemaico.

    "Mi piace"

  5. Sempre restando in tema, mi hai fatto venire in mente anche un’altra causa.

    Alcuni studi antropologici (al riguardo faccio riferimento ad una puntata di superquark di un paio di anni fa) ritengono che la discriminazione esistente nel passato vada ricercata nel problema sviluppatosi nelle società patriarcali, per i maschi, di non poter avere la certezza della discendenza figlio.

    Questo avrebbe contribuito al relegare la donna in un ruolo di secondo piano, pochè una minore interazione sociale dava maggiore sicurezza.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...