Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Ugurath

“E essi presero una testa di suino e la misero sopra un palo,

ed essa si ricoprì di mosche

ed essi la adorarono come un dio”

I pochi scolastici che non negano in tronco l’esistenza di Ugurath, ritengono che questa maligna entità della Sgradena si sia originata dalla coscienza collettiva dei Murias e dei popoli umani dell’isola intenti ad adorare i feticci di porco in spregio agli antichi dei, nel corso di orge e libagioni.

Ugurath sarebbe il risultato dei pensieri blasfemi di un’intera isola e ne farebbe ormai indissolubilmente parte. Secondo alcuni invece sarebbe stata la maledizione stessa degli dei pristini a rendere una testa di porco infilzata su un palo un dio.

Persino chi non crede in Ugurath sa che non bisogna bere dalle fonti per una clessidra dal calar del sole se non si vuole correre il rischio di essere divorati dalle tenie o attaccati da uno sciame di tafani, perché in quel lasso di tempo tutta l’acqua dell’isola è dominio indiscusso di Ugurath.

Per chi lo venera, Ugurath sarebbe signore delle tenie, dei tafani, dei parassiti e dei mamutones, terribili uomini bestia che uccidono le pecore e le mucche dei pastori Sgradeni, per poi cucire sulla pelle della propria schiena i campanacci degli animali uccisi come segno di valore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...