Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Una storia di vendetta e di sangue – Morto un Cawdor se ne fa un altro

Il bello di Necromunda è che è un gioco semplice e violento, solo una decina di modellini a testa per un’ora di completa antisportività fra due bande di delinquenti che si sfidano per il territorio sono gli elementi che me lo fanno preferire al più blasonato warhammer.

Così mercoledì sera con a disposizione solo un giardino di Morr e le Tiles di Castle Ravenloft abbiamo cucinato un breve raid basato sulle regole di un’avventura presa da Fanatic Magazine, “Trial by Fire”.

Nessuno dei juve è uscito dal tavolo quindi per me l’avventura è vinta, però la fidanzata ha guadagnato quattro juve con almeno un livello a testa e 30 punti di equipaggiamento.

Avendone catturato uno ora io ho a disposizione un juve gratis con stubgun e boltpistol e sto valutando se tenermelo o venderlo come schiavo in modo da avere i soldi per comprarmi la mesh armour e al contempo avere i soldi per comprare una massive weapon senza dover rinunciare al ratskin con BS 5.

 

Rimpiango il periodo della mia vita in cui la mia attenzione sarebbe stata interamente assorbita dalla strana tresca in corso fra Jenna’h, Orchid ed Elieth. Speravo che i due armieri si sarebbero separati, invece hanno finito per dividersi la “provocante” Elieth. Purtroppo la realtà è che non sono più una ricca ragazza dell’alveare superiore, ora sono una regina che ha deciso di recuperare il suo posto nel mondo percorrendo una strada pavimentata di sangue. Le mie priorità sono mantenere il potere che ho conquistato e stare attenta alle nuove minacce: è sorto un nuovo leader fra i Cawdor, un uomo che pare sia riuscito ad attirare alcuni seguaci della vecchia banda e che sappia ispirare i giovani del suo clan. O piuttosto le giovani, visto che quattro ragazze teste calde hanno deciso di cercare di impressionarlo compiendo qualche gesto inconsulto.

Queste giovinette credevano che facendo un po’ di atti da teppista nel mio dominio avrebbero potuto guadagnarsi mantella e cappuccio della loro casata. Il che anche ci sta, ma perché abbiano deciso di portarsi dietro anche un ragazzo per fare un lavoro serio è una cosa che non riesco a spiegarmi.

Quello che odio è che io mi sia lasciata sorprendere da queste ragazzine, due delle quali sono riuscite a schivare la ronda di Jenna’h e Orchid e passare illese sotto il loro fuoco di sbarramento.

Jenna’h e altre due ragazze le hanno inseguite, ma la loro incursione era solo un diversivo. Mentre metà della mia banda era impegnata a dare la caccia alle due, altre due ragazzine e un ragazzo imbrattavano il mio trono con delle bombolette spray.

Ne è seguito uno scontro a fuoco nel quale i tre juve sono rimasti feriti, ma anche Tien Siang è caduta sotto i loro proiettili. Peggiore di tutti, la mia guida ratskin non è stata in grado di portare a segno neanche un colpo.

Quando sono ritornate dall’inseguimento le due ragazze hanno riportato il corpo di Jenna’h incosciente oltre a quello delle due assalitrici. Orchid per la rabbia di vedere la sua amante di vecchia data ferita e svenuta ha preso un contenitore di non so quale solvente chimico e l’ha gettato in faccia alla ragazza che l’aveva ferita. Ora la giovane Cawdor avrà un motivo in più per indossare maschera e cappuccio del suo clan.

Ho lasciato andare le ragazze portandosi dietro la loro amica urlante e sfigurata, ma devo ancora decidere il fato dell’uomo che ha osato aiutare le teppistelle nel portarci questo affronto e ferire Tien Siang. per ora è stato sbattuto in una fossa a fare compagnia ai ratti in attesa che io decida il suo destino.

Ho scoperto che tempo fa Orchid aveva trovato un libro di medicina e dopo aver passato molto tempo a sperimentare sui ratti giganti ora ha finalmente raggiunto un livello sufficiente per rammendare le ferite delle sue compagne, ora però vorrebbe provare qualcosa di più complesso. Sostiene che potremmo evirare il giovane e poi rivenderlo agli schiavisti della gilda come eunuco, si potrebbero fare anche 30 crediti con un po’ di fortuna.

Sono combattuta… Sarebbe ingiusto aver punito la ragazza che ha attentato alla vita Jenna’h e non fare altrettanto per l’uomo che ha ferito Tien Siang, anche se lievemete … D’altronde non mi sento in cuore di infliggere a qualcun altro una sorte simile a quella che mi ha portato a essere scacciata nell’Underhive.

post precedentepost successivo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...