Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Gdr via Skype primo esperimento

Ieri dopo mesi di tentativi rinviati per vari problemi, finalmente ho provato a giocare via internet la campagna 1 VS 1 di Kata Kumbas, “La dama delle spine”.

L’idea era già partita qualche tempo ma causa stanchezza o disturbi ambientali fino a ieri sera era rimasta sempre un progetto.

Il sistema scelto per il gioco, Uno Sguardo Nel Buio, mette di fronte ad una prova abbastanza ‘challenging’ senza però richiedere di diventare matti.

Uno Sguardo Nel Buio richiede di riuscire a giocare in realtime e a voce, ma non ha bisogno di miniature, floorplan, tiles e menate varie. Era un ottimo gdr pen and paper e rimane giocabile pen and paper anche su skype. Non c’è bisogno di una board condivisa, di segnalini ecc…

Per la prova ho scelto una versione ‘lite’ di “La foresta senza ritorno” che non richiedeva una mappa. Sulla mappa in futuro potrebbero crearsi i problemi. Ci siamo resi conto che se i giocatori la disegnassero a casa non sarebbero in grado di passarsela e il master non può correggere eventuali indicazioni errate fornite in fase di disegno.

Permette di valutare comunque la resa di un gioco che anche se non ha regole complesse non è neppure minimalista, in quanto già la versione base comprende test per le abilità e una modalità di combattimento in cui è presente la parata.

L’ 1 VS 1 è una grande semplificazione della vita perché non richiede che tutti gli utenti abbiano skype 5 for windows. Non mi è ancora chiaro se skype per mac supporti la multiconferenza, in quale modo, con quale versione e con quali risultati, ma ammetto di non aver ancora cercato seriamente in internet. (ndNo’Akei Skype permette la videochiamata di gruppo solo se uno degli utenti ha la versione premium http://www.skype.com/intl/it/features/allfeatures/group-video-calls )

Principali problemi :

  1. Il lag della connessione. Skype è caduto 6 volte e alla fine abbiamo fatto una connessione solo audio. Il che mi ricorda vagamente quando in Evangelion verso la fine del mondo la Seele riusciva a stabilire solo la connessione audio… Skype inoltre occupa un sacco di banda e quindi tenere acceso anche msn e altri tre tab di firefox oltre al dice roller su un pc con intel atom H2O è volersi male e ho dovuto ridurmi al solo dice roller e skype.
  2. Il dice roller ha un intervallo di 7-8 secondi fra il lancio dei dadi e la loro visualizzazione da tutti gli utenti, poteva andare peggio, ma dalla prossima volta tiro i dadi a mano. Ok prima devo distrigare la scrivania…
  3. Personalmente ho notato che essere connesso virtualmente ti tiene più straniato
  4. Al momento la vera mancanza che abbiamo notato io e No’Akei è uno strumento che permetta di condividere velocemente disegni fatti al volo mentre si gioca e magari non richieda anche l’uso di una tavoletta grafica. Potrei propendere per un desktop condiviso se non fosse che non si condivide il desktop del master. (ndNo’Akei si potrebbe provare a condividere il mio di desktop ma presumo che sia un casino da Mac a Win)

Per il resto Farnese anche dopo mesi passati in soffitta rimane un personaggio grandioso. (ndNo’Akei tutto merito della giocatrice :D)

Ha frustato ben due volte Ofelia accusandola di essere maldestra e la seconda volta Ofelia ha nuovamente replicato con un bacio in bocca in segno di riconoscenza per la fermezza con cui la dominicella tenta di aiutarla a riconscere i propri errori. Farnese è rimasta semplicemente basita.

Deciamente Farnese non è ancora pronta a venire a patti con il suo rapporto saffico con Ofelia. (ndNo’Akei e non so se lo sarà mai…) (ndUrsha dalle una possbilità…)

Annunci

4 Risposte

  1. Kuduk

    interessante…

    Mi piace

    23 febbraio 2012 alle 10:08 pm

  2. Dico solo una cosa che ormai mi sono sentito dire fino alla nausea…

    c’è crisi.

    Mi piace

    25 febbraio 2012 alle 7:46 am

  3. Il problema di doversi passare bozzetti e altro materiale visuale probabilmente potrebbe venire risolto in parte con una scansione preventiva delle mappe ripulite di annotazioni, numeri e legenda che poi potrei copiare all’occorrenza alla giocatrice, un po’ come accadeva nell’avventura introduttiva di D&D (la vecchia scatola rossa non quella di qualche anno fa) e nella serie unicorno.

    Mi piace

    26 febbraio 2012 alle 1:12 pm

  4. Pingback: Gdr Online un anno dopo « Iho's Chronicles

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...