Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

The King in Yellow

Recentemente (neanche così tanto per la verità) ho letto de Il Re in Giallo nel blog di Strategie Evolutive. Era una lettura che meditavo da molto tempo (assieme con Carcosa) e questa recensione è stata un buono stimolo per scaricarla dal Progetto Gutenberg. Questa mattina finalmente mi sono deciso a leggere il primo capitolo e ho così fatto la conoscenza con Hastur, il segno giallo e la dinastia imperiale d’America, le cui origini si perdono fino ai tempi di Carcosa.

E qui mi si è aperto un mondo…una nuova storia su come può essere nato il mondo rinato su cui ho giocato in passato e nel quale spero di giocare ancora in futuro. Fino ad ora l’impero coloniale rifondato era rimasto un luogo nebuloso necessario solo come sfondo alle disavventure dell’Inquisitore Vincenzo Maculano di Fiorenzuola in una piramide perduta, ma ora con l’idea di una intera dinastia imperiale dormiente pronta a reclamare un giorno tutta l’America nel nome di Hastur le cose diventano molto più interessanti.

Per ora mi sto preparando a giocare a Darksun, ma se mai tornerò a fare Cthulhu fantascientifico i miei giocatori siano avvisati, nessuna carne verrà risparmiata!

Se amate tutto ciò che ruota attorno al Mythos di Lovecraft consiglio vivamente la lettura di questo libro

Annunci

Una Risposta

  1. Pingback: Carcosa | Iho's Chronicles

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...