Durante questa breve vacanza dall’attività lavorativa, troppo breve perché mi sono comunque portato parte del lavoro a casa, ho avuto finalmente il tempo di cominciare a leggere tutto quello che era restato ammucchiato sullo scaffale da un anno.

Fra le cose che ho notato di recente e che dovevo assolutamente leggiucchiare c’è l’ultima fatica editoriale di Librogame’s Land, la riedizione di Sol Levante un vecchio gioco di ruolo uscito nella collana editoriale Quality game / I Giochi del 2000 e ora reso disponibile in versione digitale gratuita grazie al consenso dell’autore:

http://www.librogame.net/index.php/download/viewcategory/44-quality-game

basta scaricare il numero 23 della collana.

Cosa dire dopo aver sfogliato questo libretto?

Il gioco per sole 32 pagine tiene abbastanza bene. Un regolamento semplice e coerente che comunque permette di sviluppare storie interessanti se uno ha voglia di studiarsi un po’ di storia e mitologia del Giappone feudale. Sembra l’antecedente di molti regolamenti Print and play disponili oggi in giro per la rete.

Se la brevità è l’aspetto che ammiro di più, il difetto è sicuramente l’incompletezza. Le abilità speciali ed in particolare la magia sono tutte lasciate alla buona volontà del master, con 8 pagine in più probabilmente si potevano dare delle linee guida sugli effetti degli incantesimi, sui costi delle armi e degli equipaggiamenti ecc…

Secondo me un bel gioco ma si poteva fare un po’ di meglio.

Se volete commentare o dire la vostra qui trovate la discussione dedicata alla pubblicazione

5 pensieri su “I giochi del 2000 – Sol Levante

  1. Apprezzo molto la segnalazione del materiale, che sto leggendo e del quale a breve sicuramente parlerò.

    Non volermene ma con tutta franchezza avrei apprezzato ancora di più se il commento oltre a fornire integrazioni collegate all’argomento, ma IMHO slegate dal discorso, avesse offerto anche una critica o un’opinione sullo specifico contenuto del post 🙂 ovvero pro e contro del gioco

    "Mi piace"

  2. I difetti che ha segnalato sono quelli che riconosco anch’io ma lo spazio era veramente pochissimo e la scelta era se lasciare quegli elementi ma solo accennati o rimuoverli del tutto. Alla fine li abbiamo lasciati considerando che lo scopo della collana era divulgativo. Rimettendoci le mani adesso probabilmente sarebbe bilanciato meglio.

    "Mi piace"

    1. Per 32 pagine sicuramente si è fatto molto, trovando spazio anche per un’avventura intrduttiva.

      Dico solo che con una o due pagine in più si poteva dare una traccia su cosa può fare un mago giapponese e con quale difficoltà e mettere una tabella dei costi. Ho visto che l’espansione appena rilasciata risolve alcuni dei problemi che ho riscontrato nella lettura del manuale.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...