PNG_LadyNotteE’ passata una settimana dalla prima partita di D&D / Pathfinder di quella che spero sarà una lunga campagna. Ho provato un medley fra Marco Volo’s Departure e The Speaker in Dreams. Entrambe le avventure sono ambientate in città e presentano interessanti risvolti da esplorare. Poiché ultimamente sono molto sperimentale voglio inoltre provare alcuni dei concetti espressi in questo articolo relativamente all’interazione fra i sessi che si sviluppa nel romanzo rosa. pare che uno dei pg incautamente si stima prestando la gioco 🙂

In linea con alcune mi precedenti partite ho deciso di cominciare in medias res con i personaggi già in azione a parlare il zone sperate con gli avventori ben prima di potersi presentare.

Due dei giocatori maschi hanno dimostrato di apprezzare la festa scollacciata, così fuori luogo per i canoni puritani Watherdeep, e i loro personaggi hanno avuto una spiccata tendenza verso relazioni facili con le donne della maison di Lady Notte.

Anche No’Akei, la mia fidanzata, ha iniziato un rapporto saffico con una donna dai capelli rossi.

Giustamente l’unico personaggio legale buono ha dimostrato una santa indignazione che si è trasformata anche in quella del giocatore  (a cui il gruppo ha risposto con un corale le regole sono secondarie rispetto al giocare un’avventura costruttiva)

Per cui per volontà di 3 giocatori su 4 l’avventura si è trasformata letteralmente in un bordello mentre il quato remava contro con indignazione, ma ugualmente si sta cominciando a capire che qualcosa scricchiola. Una banda di ratti mannari causa casini nei quartieri bassi, Lady Notte che non è esattamente viva (e forse neppure umana) e rischia di vedere il suoi affari rovinati da nuove leggi conseguenti all’aumento di criminalità a Waterdeep e cose ben peggiori aleggiano nell’aria sebbene nessuno abbia colto gli indizi lasciati per strada…

Certo aver attaccato rissa con le guardie di Watherdeep non farà bene a quasi nessuno.

6 pensieri su “The speaker in dreams – prime rilessioni ad una settimana di distanza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...