One shot tales, il blog di Ale dedicato alle avveture brevi, che orspita vari guest blogger ha cominciato in questo mese di settembre a pubblicare una nuova campagna ambientata del modo di Martelli da Guerra con la sua declinazione gioco di ruolo fantasy, ovvero Warhammer Fantasy Roleplay (WFRP) terza edizione, edito dalla Fanatsy Flight Games.
Per i miei gusti personali prefrisco il sistema di gioco della seconda edizione di warhammer un tempo edito dalla green ronnin e distribuito in italia dalla giochi uniti che esponeva un sistema a percetuali basate su skill e abilità, risptto alla terza edizione che trovo un po’ troppo vicina ad un boardgame con tutte le scarte / schede / handot. Warhammer fantasy in ogni caso a prescindere dall’edizione mantiene un approccio duro e gretto al gioco con personaggi che di eroico in genere hanno molto poco.

La guerra che raccontano i bardi è quella dei cavalieri in armatura lucente che sconfiggono i nemici dell’Impero.
La guerra nobile, la guerra giusta.
Ma nessun bardo canta mai di cosa viene dopo.
Dopo che i soldati se ne sono andati lasciando dietro di se i paesi in fiamme, i contadini impiccati e le donne in lacrime.

E in uno dei tanti “dopo” delle rivolte che affliggono l’Impero, una pattuglia viene mandata a compiere una spedizione punitiva contro un gruppo di ribelli che ha ucciso uno scout.
Ma non sono gli eroi dei racconti.
Sono uomini duri, i rincalzi grattati dai vicoli della Capitale o dalle sue prigioni, codardi il cui obiettivo è arricchirsi e riportare a casa la pelle, a qualsiasi costo. Tenuti in riga da un capitano violento e ambizioso.

2 pensieri su “La pattuglia perduta

  1. condivido la tua considerazione. Secondo me la seconda edizione rimane la migliore, anche perchè la terza ricorda molto l’esperimento della 4ed di D&D e risulta quasi più un gioco di miniature alla heroquest che un vero e proprio gdr. Però avrà sicuramente dei punti di forza e da amante della 4ed non mi sento di giuidare o condannare…

    "Mi piace"

  2. Parlando di pregi le schede per gestire i team sono state a mio parere una trovata simpatica che aiuta a rendere anche in termini di regole il fatto che un gruppo è più della somma delle sue parti, però effettivamente il gioco era diventato troppo stile boardgame.

    Preferisco dark heresy che riprende le regole di WFRP e le revisiona in chiave fantascientifica. A mio parere avrebbero fatto meglio a fare lo stesso anche per il Fantasy

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...