Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Oh, quando i morti marceranno!

Il secondo episodio della campagna di Ultima Forsan, “quando i morti marceranno”, lancia gli eroi nel vivo dell’azione.  Dopo una notte passata in quarantena per paura che fossero afflitti dal flagello i personaggi si sveglieranno in una Lucca assediata da un’orda di morti,  un vero e proprio esercito che segue gli ordini di un oscuro comandante.

Ho visto che per rendere bene il pathos della situazione a giocatori navigati, provenienti da Pathfinder e avvezzi ad armate di non morti,  a questo punto è bene essere espliciti sul fatto che è inaudito che zombie acefali marcino ordinatamente contro una cittadina fortificata.

Quando i giocatori sono pronti ad impersonare dei personaggi sbigottiti è possibile scagliare contro di loro un piacevole repertorio di morti e fiere per far vivere loro un po’ di azione sulle mura. La situazione sembrerà per un po’ dover precipitare,  ma passata la sorpresa iniziale i difensori di Lucca riescono ad arginare l’assalto.

Gli eventi capitati agli eroi durante le prime ore dell’assedio dovrebbero essere stati in grado di lasciare i giocatori con l’idea che in città vi siano dei traditori che hanno cercato di agevolare i morti redivivi.

Ora i nostri protagonisti sono accerchiati in una cittadina sotto assedio, senza possibilità di fuga, tagliati fuori per ora dalle comunicazioni con il resto dell’Italia e con almeno una serpe in seno. L’assedio è chiaramente in stallo,  la città è piena di provviste e quindi questa sarà una guerra di logoramento.

Dovrebbe essere chiaro, anche senza suggerimenti da parte del master, che le possibilità di sopravvivenza dei membri del gruppo dipendono dalla loro capacità di trovare il nemico all’interno prima che possa aiutare ancora gli assedianti.

Se il primo episodio della campagna di Ultima Forsan serviva a dare un assaggio dell’atmosfera del rinascimento macabro,  questo secondo è un ottimo punto di partenza per coinvolgere gli eroi negli eventi dell’assedio di Lucca fino all’episodio sette.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...