Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Ultima Forsan – Della morte e del motore

Della morte e del motore è un’avventura introduttiva per Ultima Forsan, disponibile gratuitamente sul sito di Savage Worlds Italia.

L’avventura è ambientata durante la fiera dei morti di Lucca nell’arena nel corso di una dimostrazione di armature potenziate e corazze armillari nel luogo dove durante il Lucca Comics and Games era presente l’area Star Wars (quindi la parte più fantascientifica della mostra.  Per continuare le analogie nell’area della Japan Town della manifestazione nel gioco

L’odalisca rossa con cui la fidanzata aveva iniziato a giocare snobbato l’area perché più interessata alle sete del Catai che a dei colossi ad orologeria,  mentre il secondo personaggio preparato da No’Akei, la studentessa di scienza folle ferrarese ispirata dalle ricerche al limite del lecito del giovane Paracelso,  si è tuffato nell’arena meccanica immediatamente.

L’avventura è abbastanza lineare. All’inizio c’è un momento di socializzazione con i vari Png fa cui i principi di Ungheria e lo scienziato Antonio de Severi,  detto l’uomo di Ferro.  La citazione di Iron-man è abbastanza ovvia, sebbene sono convinto che piaccia a chiunque sia appassionato di pulizia o fumetti Martelli,  sfortunatamente ne io ne la fidanzata cadiamo in queste categorie e l’abbiamo trovata forse fino ad ora l’unica citazione un po’ fuori luogo.

Dopo il momento di socializzazione con gli altri spettatori,  inizia lo spettacolo che presto va a rotoli e ci sarà la possibilità di un primo sconto con una progenie del flagello abbastanza innocua a cui segue una breve indagine e l’inseguimento ad un colosso meccanico non esattamente così performante nella versione base.  Nell’improbabile ipotesi che il colosso scappi è previsto uno sconto finale nel laboratorio di Malvolio il suo inventore.

Fino ad ora il colosso non è mai arrivato intero al laboratorio. Mauro Longo afferma che come minimo gli salta in aria la caldaia a metà strada.

Le due migliori morti secondo Giuseppe Rotondo sono state un iscariota aggrappato all’automa in corsa che gli perfora la testa con il katar attraverso le grate della visiera dell’automazione e una fattucchiera che forza il portellone e svuota la sua scorta di cartocci esplosivi dentro la cabina dell’automa.

Nel complesso è un’avventura gradevole con uno stile molto rinascimentale, ma non aspettatevi i toni di mistero e suspense che riescono a dare altre avventure (anche gratuite) per Ultima Forsan quali il cuore di San Nicola o il Monaco.

Detto questo vi lascio con l’illustrazione del grande Malvolio realizzata da Zaira

10929960_753233594772175_666068348580348831_nU

Annunci

Una Risposta

  1. Una piccola avventura da torneo, molto breve e molto dimostrativa. Effettivamente, nonostante avessimo previsto l’inseguimento del Gorgone di Malvolio e un combattimento finale nel suo laboratorio, i giocatori coinvolti lo hanno sempre fermato prima.
    Quasi sempre, con enormi esplosioni… 😉

    Mi piace

    27 gennaio 2015 alle 10:36 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...