Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

L’Attacco dei Giganti – Un’analisi (guest post)

Questo manga sembra incarnare lo stile di post apocalittico che piace a me.

Plutonia Experiment

L'attacco dei giganti

Sono titanici, colossali, corazzati. Incutono timore e paura, spazzano via tutto ciò che hanno davanti e non si fermano di fronte a niente.
Sono mostri antropofagi, orrendi, grotteschi, sbucati fuori all’improvviso, dal nulla.
Non si sa da dove provengono.
Né cosa vogliono.
Cosa sono?
Sono “i giganti”.
E stanno mettendo in pericolo l’esistenza dell’intera razza umana.

Sembra la sinossi di Nimrod, invece è il punto di partenza di uno dei più acclamati fumetti degli ultimi anni: Shingeki no Kyojin, “L’Attacco dei Giganti”.
Se ad Hajime Isayama, l’autore del manga, aveste detto che a distanza di pochi anni la sua opera sarebbe diventata non solo uno dei successi più strabilianti del mercato fumettistico nipponico, ma anche di quello internazionale (per non dire “mondiale”), lui non vi avrebbe creduto.
Soprattutto, se gli aveste detto che i suoi giganti avrebbero fatto parte di un importantissimo cross-over con i personaggi…

View original post 1.006 altre parole

Annunci

2 Risposte

  1. Ed io ti lascio questo qui 😀

    Mi piace

    2 marzo 2015 alle 8:47 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...