Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Il culto dei ghoul

Fra le anticipazioni di Italia Macabra,  la nuova espansione per Ultima Forsan, c’è da citare la presenza dei reprobi e dei mangia carogne.

I primi sono individui di dubbia morale e ancor più dubbi costumi che sono fin troppo abituati ad una certa promiscuità con i morti redivivi mentre i secondi sono creature morte che si cibano di carogne, ovvero i ghoul.

Nella letteratura di genere,  dalla quale anche Savage Worlds attinge, i mangiatori di morti compaiono spesso, uno dei miei esempi preferiti è chiodi rossi di R. E.  Howard nel quale uno dei nemici di Conan è sopravvissuto nelle cripte mangiando cadaveri mummificati. Come ci insegna H. P. Lovecraft laddove ci sono i ghoul ci sono anche i loro culti.

Una delle più significative testimonianze dell’esistenza dei culti ispirati dai mangia carogne va sicuramente attribuita a Francois-Honore Balfour conte d’Erlette, nobile francese corrotto in odore di eresia che attualmente vive a Verona, assieme al resto della sua famiglia dopo la fuga dalla Francia a seguito della scomunica papale.

Le sue opere letterarie sono state inserite a buon diritto, visto l’orrore e la nefandezza dei contenuti, nell’indice dei libri proibiti.  Il più famigerato dei suoi scritti è sicuramente “Cultes des Goules”, che costò al conte la scomunica di Avignone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...