Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Warhammer quest silver tower

La Games Workshop ha deciso di rilasciare nuovamente una versione di Warhammer Quest, come gioco da tavolo. Il boargame si inseriesce nel più ampio programma di rilancio della Games Workshop dell’ambientazione Warhammer Fantasy

Warhammer-Quest-Silver-Tower

Il gioco è dotato di manuale di 40 pagine e altrettanto spazio dedicato alle avveture. Le meccancihe sono molto diverse da quelle del gioco originale, in quanto questa volta si tratta di un gioco che prevede l’allocazione di dadi per compiere azioni. Si triano di dadi per tzeentch e si pongono sul suo tabellone, poi ogni avveturiero tira i dadi per se e li mette sulle caselle della sua scheda. I punti dei dadi possono poi essse60010799002_WHQSilverTowerENG01re spesi per compiere azioni. Dalla sua parte come sempre questo gioco ha la semplicità, la fessibilità e l’immediatezza.

Tenedo conto che si tratta di un gioco collaborativo con un meccanismo di generazione di mostri e staze totalmente casuale il gioco avrà sicuramente una buona ripetitibilità, se non altro molto superiore ad assassinorum executioner force. le minature di tzeentch sono molto carine anche se gli eroi hanno uno stile un po’ troppo barocco per i miei gusti, preferivo la tetra oscurità del mondo gotico.

Il gioco ha peraltro alcuni difetti non trascurabili. In primis il costo rispetto ad un qualsiasi altro boardgame con contenuti simili. Secondo i modelli arrivano smontati e il gioco richiede assemblaggio prima di poter esssere utlizzato. infine le tiles onestamente le torovo un po’ pacchine e non sono sicuro che siano facomente comprensibili in gioco. va poi detto che questo tipo di giochi ingenere campano delle estensioni fan made degli appassionati, cosa a cui in passato la GW ha dimostrato di esssere abbastanza ostile relativamete ai propri giochi di punta, poichè ha la necessità di proteggere la propria proprietà intellettuale sul Mondo di Warhammer e Warhammer 40.000.

Vi lascio quindi all’umboxing di Warhammer Quest: https://www.youtube.com/embed/v7EZYJXZZqk

e alle opinioni sul gioco di Troll Panzuto

Segnalo inoltre la discussione sull’argomento presente on rage terrain art.

Dopo aver molto rifelttuto sui pro e i contro ho comunque deciso che anche se per molti versi è sicuramente un bel gioco per ora non lo comprerò.

Annunci

3 Risposte

  1. Alla fine non ho saputo resistere, sul gruppo facebook Warhammer&40K Vendite e Scambi c’è un tizio che lo vende ad 88 euro spedito. Speriamo che li valga tutti.

    Liked by 1 persona

    15 maggio 2016 alle 12:07 pm

    • Il gioco non sembra male slavo i difetti già citati. Dubito che vedremo avventure fan made

      Riporto dalla tana una recensione sulle regole, provate in un negozio ufficiale GW da un utente.

      Il gioco.
      Parto parlando del ruolo del Dungeon Master. Il gioco va bene così, é pensato perchè i giocatori lo interpretino a turno, è il risultato é ottimo. Sconsiglio di farlo impersonare ad un solo giocatore, perderebbe molto dell’esperienza ludica.
      Dunque, il gioco comincia con gli eroi posti sulla plancia di partenza. Il giocatore che ha il token di tzeentch tira 5 dadi viola, pone in appositi riquadri blu posti nel cerchio del tabellone tutti i dadi che hanno ottenuto un risultato singolo è scarta i doppi.
      ESEMPIO tiro i dadi: 5 – 5 – 1 – 4 – 3
      I due 5 vengono scartati.
      A questo punto sul retro di uno dei due libri sono riportati i tiri destino. Se i dadi scartati corrispondono a certi criteri appare un famiglio ad importunare gli eroi (mi pare che con un doppio 5 appare il libro).
      A questo punto il giocatore tira i suoi quattro dadi è lì posiziona sulle caselle sulla scheda del pg. Quei dadi saranno spesi per compiere azione.
      Le azioni: ogni azione ha un costo. Ve ne sono tre base, muovere, esplorare e curarsi.
      Muovere costa 1+ (devi cioè utilizzare un dado il cui valore ottenuto con il lancio sia 1+) è ti permette di muoverti di un numero di caselle pari al tuo valore di movimento. Esplorare ti permette di entrare in una nuova stanza. In questo caso si pesca dal mazzo delle stanze dov’è é riportata l’immagine della stanza da aggiungere alla plancia del gioco e gli eventi che accadono in essa. In tutto sono presenti 60 eventi numerati e riportati in uno dei due libri e vi sono varie occasioni in cui essi possono scatenarsi (un tiro di dado andato male ad esempio). In alcune stanze é possibile appaiano degli avversari, in quel caso verrà richiesto di tirare un dado su una delle quattro tabelle presenti, al tiro corrisponde un certo tipo/numero di avversari che verranno posti al centro.
      Le ferite: ritengo questa una parte molto bella del gioco, ogni volta un eroe viene ferito, copre uno spazio per i dadi sulla carta eroe. Questo significa un dado in meno per le azioni. Con una ferita potrò tirare tre invece do quattro, con due potrò tirare due eccetera. Per curarsi di una ferita posso usare un’azione al costo di 1+ per curare la prima, 2+ per curare la seconda eccetera. Questo perchè le azioni possono essere ripetute più volte, cosa che devo dire non mi fa impazzire.
      Oltre ai dadi propri i giocatori hanno anche dei dadi condivisi, Vale a dire quelli viola. Essi possono usarli per comprare azioni, ma per ogni dado usato un altro dal valore più alto viene bloccato e solo il giocatore successivo potrà usarlo
      ESEMPIO abbiamo tre dadi viola sul tabellone 1 – 4 – 3. Il giocatore A utilizza l’1 per muoversi. Il 4 viene bloccato e si sblocchera quando inizierà il turno il giocatore B.
      Oltre alle azioni base ogni eroe ha le proprie azioni per attaccare o lanciare incantesimi.

      Quando tutti i giocatori hanno concluso é tempo degli avversari. Il giocatore con il token tira un dado per il comportamento. Infatti non sta a lui decidere come agire, ogni avversario nel profilo ha una tabella comportamento in cui a seconda del risultato ottenuto dal tiro di dado caricherà, attaccherà, scapperà o farà altro. Mentre gli avversari non possono evitare in alcun modo i colpi degli eroi questi ultimi hanno un ts per salvarsi dalla ferita. La quinta ferita é mortale e l’eroè tornerà im vita con una sola ferita solo alla successiva pausa del gruppo. Se turgidi gli eroi vengono uccisi si perde.
      Nota di merito… nella partita che ho fatto il barbaro e lo stormcast sono stati brutalmente falcidiati da QUARANTA GOBLIN.
      Si, il numero l’ho scritto giusto xD

      Ad inizio partita ogni giocatore mette il proprio segnalino sulla prima casella del cerchio del tabellone, è ad ogni nemico ucciso avanza in senso orario di una casella. Compiuto un giro completo guadagna una carta dal mazzo abilita, che per inciso sono più di quanto pensassi all’inizio.

      Liked by 1 persona

      15 maggio 2016 alle 12:30 pm

      • “Nota di merito… nella partita che ho fatto il barbaro e lo stormcast sono stati brutalmente falcidiati da QUARANTA GOBLIN.”

        Ok, non ci saranno carte tesoro, magia o la fase energetica e le regole d’ingaggio sono diverse ma questa frase mi conferma che si tratta di Warhammer Quest al 100% XD

        Mi piace

        15 maggio 2016 alle 1:36 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...