Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Gatering storm – episodio 2

Alla fine ho comprato i tre modelli imperiali di gatherng storm nonostante il prezzo non esattamente politico. Montare il Magus dell’adeptus meccanicus è stata un’esperienza allucinate. Il livello di dettaglio e la quantità di particolari presenti è una cosa impressionante.

img_20170204_115113

Non ho sinceramente idea di come lo dipingerò  e vista la fragilità del modello lo considero più una miniatura da collezione che da gioco.

In ogni caso fra una settimana entrano in gioco altre tre miniature e all’apocalisse del modo di warhammer 40.000 si aggiungono anche gli Eldar (ormai Aeldari, ma c’era veramente bisogno di un cambio nome?) che sembrano ormai essere arrivati a buon punto nel loro progetto di resuscitare un dio. D’altronde potrei ipotizzare che serva qualcuno che cominci ad epurare Slaneesh anche dal background dell’universo fantascientifico.

Anche se singolarmente ognuno dei prescelti di Ynnead è estremamente pericoloso, quando uniscono le forze hanno il potere di cambiare il destino della galassia. In testa al gruppo avanza maestosa Yvraine, somma sacerdotessa del Dio Sussurrante; al suo fianco c’è il Visarch, e sopra di loro fluttua l’Yncarne, come un macabro angelo. Nonostante siano circondati da un’aura di potere malsano, rappresentano la più grande speranza di una drammatica rinascita per la razza Aeldari.

Questa confezione contiene il Triumvirate of Ynnead, 3 miniature che possono essere usate per schierare l’omonima formazione da Gathering Storm: La Frattura di Biel-Tan. Include:

L’Yncarne, Avatar di Ynnead. Circondato da un ruggente uragano psichico che rinvigorisce gli spiriti degli Aeldari circostanti, l’Yncarne è armato con Vilith-zhar, la Spada delle Anime che può assumere divese forme: questa miniatura include una spada e un paio di pugnali;

Yvraine, Emissaria di Ynnead. Vestita alla maniera degli antichi Aeldari e accompagnata da un famiglio pischico conosciuto come gyrinx, impugna la Spada della Strega Kha-vir, la Spada dei Dolori;

Il Visarch, Spada di Ynnead. Il campione di Yvraine, protetto da un’armatura barocca nello stile dell’antica Bel-Anshoc, incanala le anime perdute che ha accumulato per diventare ancora più letale. È armato con Asu-var, la Spada delle Urla Silenti.

Chiaramente ne comprerò una copia, anche se immagino già il sudore e le macchie di colla che causerà montare l’avatar di Ynnead.

Il tutto avviene mentre il report sul primo semestre di attività della GW ci mostra dati per una volta interessanti anche se scarno di informazioni sull’indirizzo strategico (o forse proprio perché visto che i numeri parlano bene non si sentiva il bisogno di rassicurare ulteriormente gli azionisti)

Le vendite hanno visto un considerevole aumento che in parte è sicuramente dovuto al costante aumento dei prezzi (signori da un anno a questa pare gli eroi girano tutti sui 20-25 euro a blister per un modello) ma in parte maggiore suggerirei che dipendono da

  • Dopo un inizio in salita Age of Sigmar sta cominciado a vendere
  • Sono stati lanciati i kit introduttivi, con un risparmio evidente rispetto a cominciare da zero e comprare il materiale singolo
  • Sono usciti boardgame con del materiale di riclico a prezzi accettabili
  • Boardgame con nuovi modelli che sebbene viaggino sui 120 euro minimo contengono materiale che non sarà disponibile singolarmente con facilità o se anche uscirà avrà prezzzi sicuramente maggiori.

Il rapporto suggerisce inoltre che la games workshop rimanga estremamente salda e convinta nell’idea di andare avanti senza farsi distrarre da tutto ciò che la circonda, inclusi i clienti ai quali sembra voglia continuare a vendere ciò che lei desidera e non ciò che loro vogliono acquistare, tipo la casa del lago che è stata in riassortimento fino al 14 gennaio e che due giorni dopo era già esaurita di nuovo.

L”idea è quindi di aspettarsi un pacchetto di 3 QG al mese per Warhammer 40.000 fino a giugno, quando, si spera, vedremo che carte metteranno sul tavolo i game designer per portarci nel cinquantesimo millennio, visto che l’ultima edizione, a detta di chi ci gioca ancora, è diventata una delle peggiori.

Io ne frattempo sto assemblando un kill team dell’adepts mechanicus, mi sono comparto Dark Heresy usato e mi sto preparando a pensare che tutto questo non sia mai esistito, caso mai l’esito di Gathering Storm assomigli a quello di End of Times.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...