Giochi di ruolo, Kata Kumbas e molto altro ancora

Articoli con tag “survival blog

Survival Blog – Reduci dalla pandemia gialla

Reduci dalla pandemia Gialla

Autori: Alessandro Girola, Massimo Mazzoni e Nicola Santagostino.

Il Survival Blog è terminato ufficialmente a febbraio 2011 e ha avuto un reboot un paio di annifa, ma il mondo della Pandemia Gialla è ancora aperto a tutti coloro che vogliano cimentarsi esso. L’unica richiesta degli autori orginari è di essere coerenti con l’ambientazione e le regole del progetto.

Ora il progetto survival Blog è anche un’ambientazione per il gdr savage wolrds, rilasciata originariamente per l’almanacco dei mondi selvaggi e diponibile anche online presso il sito di Savage Worlds Italia.

Questo modulo di 11 pagine per Savage Worlds contiene un’introduzione, la conologia degli eventi salienti dal 2011 al 2016 relativi all’avanzare del modrbo di Lee Chang, il vademecum del ministero dell’interno su come affontare i gialli, il riepilogo delle regole per i danni realistici, indispensabile per ogni abientazione horror che si rispetti, le statistiche dei gialli e un’interessante avvetura che vi metterà contro uno dei cattivi del gioco.

Ho molto apprezzato a suo tempo il progetto Survival Blog e da tempo speravo nella possibilità di un’ambientazione di GdR. Non so se mai riuscirò a giocarci visti i problemi di tempo e la carenza di giocatori, ma suciramente è stato piacevole leggere le pagine di questo pdf.

Se non avete Savage Wolrds exlorer’s edition o Savage Worlds edizione da battaglia, è disponibile anche un’edizione light con tutte le regole necessarie per iniziare il gioco e anche per provare quest’ambientazione.

ilovesb23

Scopri il progetto italiano del Survival Blog!

Altre informazioni  sono disponibili su Caponata Meccanica

Scarica, gioca e fai giocare Reduci della Pandemia Gialla!

Altri articoli collegati al survival blog su Iho’s Chronicles

Annunci

Lista dei nuovi survival blog ad oggi

E’ nuovamente l’inverno del 2015, ci sono nuovamente sciami di gialli la fuori e il web sta lentamente collassando assieme al resto della civiltà…

 

Ad oggi questi sono i Survival Blog che partecipano al progetto di revival

http://queenseptienna.livejournal.com

http://hushworks.blogspot.it/search/label/Survival Blog

http://manubibi.livejournal.com/tag survival blog

http://mooneyopenmind.livejournal.com/84383.html

http://gruppo12.iobloggo.com/

Avrei voluto partecipare ma devo tristemente constatare che il nuovo lavoro non mi lascia il tempo.


Survival Blog, a volte ritornano

E’ nuovamente l’inverno del 2015, ci sono nuovamente sciami di gialli la fuori e il web sta lentamente collassando assieme al resto della civiltà…

A due anni di distanza un gruppo di ardimentosi sembra intenzionato a rivivere questa lotta per la sopravvivenza in un modo sconvolto e faccio loro i miei migliori auguri perché il precedente progetto survival blog ritengo che sia stato una delle migliori esperienze che ho avuto modo di leggere sul blog.

Sto meditando di riprendere in mano nuovamente Oscutità e apocalisse e riscrivere i vecchi testi del progetto in qualcosa di più lungo e più “decente” rispetto ai “rantoli” scribacchiatati dell’ultimo mese di vita del progetto, ma se era una cosa a cui facevo difficoltà a seguire con il vecchio lavoro temo che con questo nuovo sarebbe ancora più difficile.

In ogni caso faccio i mie auguri a Daniela visto che la speranza di vita dei partecipanti al survival blog è inferiore al 10% e tendono tutti a fare fini atroci.

Questo è il suo racconto di apertura

http://queenseptienna.livejournal.com/235667.html

“Ho sempre affermato che avrei voluto esserci in un’apocalisse zombie, ma cazzo, di zombie, non di appestati in grado di infettarti sputandoti in faccia.
I gialli sono vivi, sono intelligenti, sono persone. Per questo ho sempre preferito gli zombie.”

Mano a mano che scoverò i nuovi sopravvissuti vi terrò informato. Mi raccomando diffidate delle imitazioni.


La sottile linea rossa del plagio

Ho letto con piacere il progetto Survival BLOG, una gradita parentesi in un periodo difficile della mia vita, e verso la fine ho anche partecipato sebbene molto marginalmente. Ho anche preso alcuni spunti per le mie campagne di Cthulhu da quello che poi ho letto nei vari blog.

Di recente il progetto è stato vittima di un caso di “plagio” di cui si parla da qualche tempo.

La sottile linea rossa del plagio.

Di norma non intervengo in questo tipo di discussioni, ma effettivamente l’iniziativa (di cui tengo ancora il link alla pagina principale del progetto) a due anni di distanza) ha avuto una portata notevole e tutta questa storia probabilmente frutto di ingratitudine e pigrizia mi lascia un po’ l’amaro in bocca.


Survival Blog

Non lo pensavo neanche io che mi sarei messo a riscrivere qualcosa inerente al survival blog ma avreste dovuto vedere questa mattina la tangenziale con la di brina che quasi pareva neve e le stradine di campagna fra fino alla la fabbrica che percorro per evitare l’ingorgo della rotatoria dell’autostrada, il tutto nel silenzio del primo mattino prima dell’ora di punta, mancavano solo i gialli…

… non ho saputo resistere

http://oscuritaeapocalisse.wordpress.com/2012/01/20/survival-blog-un-anno-dopo/

Intanto nel mondo reale prosegue il concorso per gli ebook del survival blog su http://alessandrogirola.me/


Torna on-line l’indice del survival blog

Dopo alcuni problemi tecnici torna nuovamente online l’Indice del survival Blog

Se non lo avete ancora fatto vi consiglio di farvi un giro per i blog e leggervi i racconti li pubblicati.

E’ stato un interessante interludio in un periodo in cui pensavo che internet stava diventando un luogo noioso. In effetti è stato un periodo in cui almeno una sera alla settimana il mondo della rete diventava molto emozionante.

 Avrei voluto giocarci seriamente ma per molto tempo mi sono limitato solo a seguirlo e vi sono entrato attivamente solo ad un mese dalla fine. Il fatto è che a volte posso anche considerare internet noioso, ma di sicuro la mia vita non lo è (ne ha molto tempo libero) con un impiego fisso e troppi hobbies per solo mezza giornata libera alla settimana.

pausa

A causa di problemi di salute dell’autore, il blog sarà in pausa fino al 1/8/2011.

 

Cose da fare

 

curarsi

rimettersi in pari con gli arretrati del lavoro

partecipare al survival blog / non abbastanza tempo

mettere mano seriamente al progetto Darksun

finire la guida al medioevo reinventato

finire i racconti di Mirn il fattucchiere

riprendere in mano i racconti sulla Malefica Obein / Amarantina Notti docet